Luglio 2014: Operation Olive, MonteCassino,.............

 

 

                   

 
                 

 

 

 

 

PROVA SUL CAMPO

Prova sul campo rappresenta "la voce" dei soci A.S.G.S. in merito a vecchie e nuove simulazioni che il mercato dei board-wargames offre. Una serie di pagine dove poter trovare piccole recensioni e/o resoconti di partite sui board-wargames che vengono giocati dal gruppo.  Siamo sempre alla ricerca anche di collaboratori; se volete inviare articoli su giochi che amate e conoscete, contattate l'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Un interessante sito con recensioni: http://www.armchairgeneral.com/category/boardgame-reviews


  Operation Olive: Linea Gotica, 1944

Le battaglie della Linea Verde e Gialla (Rimini e San Marino)

HASL

Critical Hit

 

 

Introduzione

Ho già pubblicato la notizia su queste pagine, in merito alla pubblicazione del modulo storico OPERATION OLIVE, dedicato alle battaglie lungo la linea Gotica nel 1944, e che utilizza il celeberrimo sistema di gioco ADVANCED SQUAD LEADER, vedi: http://www.asgs.sm/news/notizie/317-operation-olive.       Questa recensione utilizza parte della notizia.

 

L' Operazione Olive (Operation Olive) è il nome in codice del piano di attacco a tenaglia alla Linea Gotica ideato dallo stato maggiore del generale Harold Alexander, comandante in capo delle forze armate alleate durante la campagna d'Italia nel corso della seconda guerra mondiale. L'offensiva, nota in Italia come come battaglia della Linea Gotica o battaglia degli Appennini, fu caratterizzata da una lunga serie di aspri e sanguinosi combattimenti durati quasi due mesi ed è stata indicata come la "più grande battaglia di mezzi mai combattuta in Italia". L'obbiettivo strategico era quello di sfondare la Linea Gotica, il sistema fortificato creato dai tedeschi lungo l'Appennino tra Apuania e Rimini come ultimo baluardo per impedire l'avanzata degli Alleati in Nord Italia, e conquistare rapidamente l'intera Pianura padana entro la fine del 1944.

Nonostante la netta superiorità di uomini e mezzi alleati e il riuscito superamento delle linee fortificate, il piano ebbe solo parzialmente successo a causa sia della strenua ed efficace difesa attuata dall'esercito tedesco del feldmaresciallo Albert Kesselring sia delle intense piogge che rallentarono l'avanzata dei mezzi meccanici, per cui le forze alleate furono costrette a sospendere le operazioni alle fine del mese di ottobre 1944, attestandosi su un nuovo fronte ai margini dalla Pianura padana fino alla primavera del 1945.

 

Componenti 

 

La "busta"

Dimensioni "grandi" per la busta che contiene il modulo; bellissima l'immagine di copertina, che raffigura una squadra tedesca impegnata ad armare un temibile cannone. Il modulo riporta anche una sorta di "categoria" dedicata al teatro mediterraneo, il che' fa ben sperare per altre pubblicazioni su battaglie della Gotica o in ogni caso il territorio italiano.

Mappe

Il modulo prevede 16 scenari giocabili sia sulle mappe standard sia su mappe storiche, che sono una vera chicca! Ben 6 i pannelli formato A3, in cartoncino semi rigido, coloratissime e che sono riproduzioni delle zone in cui si svolsero le battaglie di Monte Pulito e Torraccia di Galazzano in territorio sammarinese, oltre a quella di Montecieco, su 4 pannelli, per riprodurre la celebre battaglia in territorio italiano (Rimini). 

Personalmente le mappe sono state il lavoro più impegnativo durante la progettazione del modulo; oltre ad utilizzare mappe geografiche e satellitari, decisivi sono stati i tanti sopralluoghi fatti sui luoghi specifici. Ricordo bene, per esempio, che uno dei primi sopralluoghi presso il sito di Montecieco mi convinse a modificare gran parte della bozza che avevo preparato, specie per i rilievi e i terreni che avevo inserito!

La produzione delle mappe in cartoncino stile ASLSK innalza parecchio la qualità che ora la CH offre per i suoi prodotti; anche queste di O.O. potranno tranquillamente essere utilizzate anche per scenari diversi dagli appassionati.

 

 

 

Benefizio  Montecieco1 
 La zona del "guado Benefizio" - Dogana, Rep. San Marino  L'incrocio di Montecieco - Rimini; esagono S34 sulla mappa

 

 

Pedine/Counters

Il modulo prevede solo un set di overlays di Vineyards, necessari per gli scenari giocati su mappe standard.

 

Regolamento

Operation Olive non ha regole particolari se non riferimenti a Olive Groves e Vineyards. Il foglio allegato offre una presentazione storica del modulo, i Credits, le mie fonti e una bella mappetta che evidenzia i luoghi degli scontri a cui sono riferiti i vari scenari.

 

Scenari

Sono 16 gli scenari presenti nel modulo: Coriano, San Savino, Croce, Gemmano, San Savino the final chapter, Coriano II, The Benefizio ford, Montelupo, Push Back, Thapa's V.C., Hill 235, San Fortunato, Counter-attack at Montecieco, Back and forth, The charge of the Queen's Bays, Riposte. I primi 6 scenari riguardano scontri avvenuti lungo quella definita "Linea Verde" della Gotica; in questa zona la battaglia più importante fu quella di Gemmano, da molti definita come la "Cassino dell'Adriatico". Per Gemmano avevo preparato altri 2 scenari ma lo staff CH ha deciso di pubblicare solo quello riferito agli scontri dell'8 settembre.

I restanti 10 scenari trattano di scontri avvenuti lugno la cosiddetta "Linea Gialla", che andava da Rimini fin dentro la Repubblica di San Marino. In particolare sono ricreati 5 scenari in territorio sammarinese, fra i quali il più importante e ricordato nei testi da me consultati, fù un attacco tedesco a reparti di Gurka che vide anche atti di eroismo: Thapa's Victory Cross, scenario 10.

 

 

 

monte pulito 
Monte Pulito - Victoria Cross per Thapa; il cippo a ricordo dei caduti, esagono S9 sulla mappa 

 

 

 

Gli ultimi 5 scenari ricreano battaglie nella zona di Rimini con particolare attenzione ad una delle più famose della Linea Gotica: la carica dei corazzati inglesi lungo la collina di Montecieco, scenario 15

Gli scenari di Montecieco, Monte Pulito e Hill 235 utilizzano le mappe storiche; tutti i restanti scenari usano mappe standard fra cui anche le "nuove" 2a e 5a. Vedi anche sotto, "genesi del progetto", per altre note sugli scenari.

 

In definitiva, io spero che Operation Olive sarà un titolo interessante per tutti gli appassionati del celeberrimo sistema ASL e che possa essere piacevole giocarlo così come è stato per il sottoscritto svolgere il lavoro di studio per il progetto!

 

 

 

Montecieco 2  Montecieco - il cippo 

 La zona della carica dei Queen's - Montecieco

esagoni S34-S24, G34-G19

 Il cippo, alla memoria dei caduti - Montecieco; esagono U35

 

 

 

Purtroppo non manca qualche errore di stampa; ho predisposto un file di errata/chiarimenti, vedi: http://asgs.sm/download/category/3-operation-olive#

 

 


 

Genesi del gioco e note dell'autore

O.O. è un mio "vecchio" progetto, ideato nel 2007, sviluppato inizialmente con Enrico e Gabriele, amici e Soci ASGS e che poi è stato testato e modificato dal sottoscritto e dalla CH.

Operation Olive tratta di una serie di battaglie combattute nel 1944 lungo le linee difensive tedesche nella zona Rimini - San Marino, denominate Linea Gialla e Linea Verde. Fra queste, due molto importanti per questo settore del fronte e per San Marino: la battaglia di Monte Pulito (RSM), dove un soldato Gurka si distinse per atti di eroismo e quella di Montecieco, che vide la carica di 27 carri inglesi infrangersi di fronte ai cannoni tedeschi.

Il modulo presentava in origine 19 scenari, giocati sia su mappe standard del sistema sia su tre nuove mappe storiche studiate dal sottoscritto (sotto, una mia bozza della grafica creata con Hexdraw). La ditta americana ha purtroppo deciso di non pubblicare alcuni scenari, ritenuti sbilanciati (!!??........) e quindi il modulo ne presenta 16, ma, in ogni caso, sarà mia premura pubblicare "gli esclusi" sulla pagina "Download" di questo sito, con altri files del materiale utile agli appassionati del periodo.

 

MC1 

 MP1

Galaz1

 Mappa della zona Montecieco - bozza dell'autore

 Mappa della zona Monte Pulito e

Torraccia di Galazzano - bozza dell'autore

In merito alla pubblicazione del modulo, aggiungo qualche nota "di colore" che riguarda il cammino storico del modulo!

Con la Critical Hit ebbi un fitto scambio di mails per tutto il 2007 e 2008, quando sembrava che l'interesse per il progetto fosse al massimo livello. In realtà, dopo circa un anno di lavoro sul progetto, l'idea era stata appunto quella di proporre il modulo e spedire il tutto al boss della CH, Ray Tapio, e, se lo avesse ritenuto valido, lasciare alla ditta la gestione dei playtest finali, la modifica degli scenari e delle mappe storiche che vedete sopra in bozza. In pratica è stato inviato un progetto, un'idea, ma già in avanzato stato di completamento; rimanva il controllo generale e altri doverosi playtest da parte di giocatori esperti, in questo caso USA.

Il modulo venne poi "dimenticato", poi annunciato nel 2010 e poi di nuovo abbandonato per dare spazio alle decine di titoli che l'azienda americana ha prodotto negli ultimi anni. 

Devo dire anche che negli ultimi 4/5 anni non ho giocato molto ad ASL, quindi ero anche meno dispiaciuto ed avevo abbandonato anche da parte mia la speranza di vedere il prodotto pubblicato. In aggiunta non avevo più nesuna notizia neppure degli auspicabili e in certi casi necessari playtest su alcuni degli scenari proposti e sinceramente pensavo che Operazione Olive fosse stato cancellato dai progetti della CH.

Bhè, a settembre 2013 ho provato a contattare la CH per qualche acquisto e di "dialogare" di nuovo con Ray Tapio (cosa non sempre facile, e ..... amichevole.........), il quale mi annunciò che aveva messo mano al progetto e che sarebbe stato pubblicato presumibilmente a fine 2014! Negli ultimi mesi ho avuto qualche altro scambio di e-mails generiche fino a qualche giorno prima di Pasqua quando a sorpresa vedo, appunto, l'annuncio e la messa in catalogo del modulo!

Non potete neppure immaginare cosa sia successo dal 17 al 30 Aprile! Decine e decine di e-mails, immagini, bozze di set up, modifiche, contromodifiche e tanta tanta pazienza da parte mia e a volte, devo ammettere, anche rabbia repressa per questa sorta di "corsa" per completare il modulo. Solo nella giornata di Lunedi di Pasqua, sono stato on-line con Ray per l'intero pomeriggio..............

A seguito di questa esperienza, vorrei evidenziare quanto segue:

- lo staff della CH, in particolare Ray Tapio, non è assolutamente "dolce" con il materiale che viene pubblicato! Mi sono state mosse critiche per virgole e controvirgole in merito al cosiddetto "linguaggio ASL" e su tanti altri aspetti legati alla pubblicazione di un titolo del genere;

- i playtest sono stati effettuati e anche in maniera devastante fino ad ottenere il risultato di un prodotto che io credo sia professionale e interessante;

- le mappe sono rimaste praticamente le stesse che io ho preparato, aggiornate con una grafica assolutamente accattivante, tipica della CH.

- gli scenari sono stati in parte modificati e anche cancellati ma, come già detto, vedrò di pubblicare tutto il materiale mancante su questo sito, in particolare le note storiche che sono un pò "la mia fissa". Per questioni di spazio e costi esse sono state tagliate dalla CH, purtroppo. Tutti gli scenari sono, a mio parere, eleganti e non "molto pesanti"; insomma, giocabilissimi. 

 

Gli ASLer sono giocatori tosti, raffinati e molto esigenti; la CH è in parte odiata e/o amata da diversi appassionati nazionali, quindi le critiche non mancheranno, ma penso che il lavoro svolto dai giocatori USA avrà corretto le mie sicure pecche "tecniche" sugli scenari e permetteranno di evidenziare "l'amore" per la ricerca storica del progetto che al contrario posso assicurare è stato notevole..............

A questo proposito, anticipo un estratto che avrei voluto essere inserito nelle Note e che credo chiarisca quanto sopra:

Operazione Olive: perché questa Campagna? I motivi sono vari:

1- L’Operazione Olive fù fra le più importanti della Campagna d’Italia, dato che causò lo sfondamento delle ultime difese tedesche prima della Pianura Padana e l’ambita meta di Vienna.

2- Io sono nato e vivo a San Marino, a 1 Km. dal confine di Stato con la vicina Italia, in pratica nella zona che fù il teatro della battaglia per il guado Bonifizio, soggetto di uno degli scenari e poco distante dall'importante sito di MonteCieco, teatro della "carica dei Queen's" inglesi.

3- Credo di aver letto i libri più importanti sulla battaglia e ho avuto l’onore di conoscere l’autore fra i più autorevoli testi scritti sulla Linea Gotica, cioè il Prof. Amedeo Montemaggi.

4- Ho avuto la possibilità di visitare e di fotografare molti luoghi degli scontri, rendendomi conto dal vivo del tipo di terreno da raffigurare.

5- Ho avuto la fortuna di collaborare con il Dott. Cesaretti Daniele, esperto della Gotica e a sua volta collaboratore del Prof. Montemaggi.

Era naturale cercare di ricreare tali battaglie grazie ad un sistema di gioco come ASL!

 

 

Gli Scenari

Molti, fra i giocatori che amano ASL, avranno tentato di progettare scenari personali e le note che seguono appariranno forse inutili, ma ho voluto comunque aggiungerle, per far capire meglio la “filosofia” degli scenari che compongono Operazione Olive.

ASL ha una scala di gioco precisa: 1 turno = 2 minuti, 1 squadra = 5/10 uomini, 1 esagono = 40 m da lato a lato, singoli leaders, carri, cannoni, ecc. Essa è alla base di un qualunque progetto di scenario sul sistema. Le battaglie della II Guerra Mondiale furono spesso cruente, lunghe intere giornate se non settimane; un lasso di tempo assolutamente non rappresentabile con la scala di gioco propria di ASL. Anche fra gli ormai 5000 scenari pubblicati, quelli definibili come “lunghi” presentano al massimo 10/12 turni di gioco, equivalenti a non più di 20/30 minuti di scontro reale. Quando ho iniziato lo studio delle battaglie che fanno parte di questo modulo storico, mi sono subito reso conto “del problema”; molte di esse durarono più giorni e più notti.

Si trattava, quindi, di “cogliere” un evento specifico e rappresentativo della battaglia in esame; caratterizzare, poi, ogni battaglia con un episodio o la presenza di terreno e/o unità particolari. Lo stesso, poi, riguardo alle unità effettivamente presenti nella battaglia; anche il testo più approfondito difficilmente elenca nel dettaglio i reparti che combatterono, sempre a livello di scala rappresentata da ASL (squadre, plotoni, compagnie, squadroni carri, ecc.). Si trattava in questo caso, di inserire “elementi” di grandi unità nella giusta quantità e qualità.

Un esempio, in merito a quanto sopra, riferito allo scenario storico più rappresentativo del modulo, Montecieco: la “carica” durò non più di 30 minuti, cioè circa 15 turni di gioco, ma già nei 10 previsti dallo scenario probabilmente si decise lo scontro; i mezzi corazzati inglesi sono TUTTI rappresentati; le unità tedesche lo sono nella maggior parte, con qualche dubbio sul n. dei cannoni presenti. Credo di poter affermare che lo scenario possa simulare al 90% quanto in realtà accadde. Non male, no?

Questa “filosofia” è caratteristica di tutto il modulo O.O. e, naturalmente, le partite di playtest sono state fondamentali per le modifiche a tutto lo studio storico.

 

 

Ringrazio infine gli amici che all'epoca hanno collaborato con il sottoscritto: Enrico, Gabriele, Fabrizio, Roberto, Giuseppe, Davide.

Un grazie anticipato, infine, a tutti coloro che acquisteranno il modulo.

 

Dal sito della Critical Hit:

“ The battle of Rimini was one of the hardest battles of Eighth Army. The fighting was comparable to El Alamein, Mareth and the Gustav Line (Monte-Cassino).”
 

ASLer and historian … and San Marino citizen Gian Carlo Ceccoli has crafted a tasty bit of MTO history for you in GL44-OpOlive. The set combines a set of 16 historical scenarios set on geo boards from your standard collection-plus 3 historical maps provided in the set using the new lay-flat, hard boards.

You also get a set of historical notes to bring the battle home to your gaming table. Gian Carlo poured his heart and soul into this effort-and researched it as only someone with on-site capabilities could. We kept the look classic and G.C. really shows a touch for straightforward, playable scenarios.

You will NOT be buried in piece density. You WILL be buried in esoteric history! Includes a sheet of overlays, 3 maps, special rules, and a full scenario set.

 

Links utili 

Per ordinare il modulo storico:

http://www.criticalhit.com/mm5/merchant.mvc?Store_Code=criticalhit&Screen=PROD&Product_Code=OOGL14

 e, naturalmente:  http://www.igiochideigrandi.it/products/K2037?page=1

 Vedi anche:   http://boardgamegeek.com/boardgameexpansion/158645/operation-olive-gothic-line-44 e

 http://www.aslscenarioarchive.com/viewPub.php?id=1776

  


IL LIBRO DEL MESE

L'inferno di MonteCassino

Peter Caddick-Adams

Oscar Mondadori

   

Insieme allo sbarco in Normandia e all'assedio di Stalingrado, la battaglia di Montecassino è tra gli eventi più noti e studiati della Seconda guerra mondiale, perché nessun'altra campagna bellica del teatro europeo ha coinvolto tante diverse nazionalità e culture.

Tristemente celebre anche per l'ingiustificato bombardamento dell'antica abbazia medievale benedettina, la battaglia di Montecassino non vide tuttavia l'aviazione come protagonista, e neppure i carri armati; Montecassino fu presa "alla vecchia maniera", grazie a un enorme sacrifico della fanteria.

Su un terreno difficile, montuoso, inospitale, tra il fango e la morte sempre incombente, squadre di soldati si trovarono a dover conquistare un obiettivo stabilito da uomini di potere seduti in lontanissime stanze di comando. Una vera Stalingrado in miniatura, conquistata palmo a palmo dopo mesi di sfiancante guerriglia che sono costati, ai due schieramenti, circa 200.000 morti in 129 terribili giorni.

La loro storia, le varie fasi della battaglia, le motivazioni militari sono accuratamente ricostruite in questo saggio.

 

 

comments
ASGS - Associazione Sammarinese Giochi Storici
Created by Contatto Informatico & Graphic Design 3STUDIO