Febbraio 2014: C&C Napoleonics, Rising Sun, Limes, ..........

 

 
   

 

 

PROVA SUL CAMPO

Prova sul campo rappresenta "la voce" dei soci A.S.G.S. in merito a vecchie e nuove simulazioni che il mercato dei board-wargames offre. Una serie di pagine dove poter trovare piccole recensioni e/o resoconti di partite sui board-wargames che vengono giocati dal gruppo.  Siamo sempre alla ricerca anche di collaboratori; se volete inviare articoli su giochi che amate e conoscete, contattate l'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Un interessante sito con recensioni: http://www.armchairgeneral.com/category/boardgame-reviews

 


 

C&C Napoleonics: The Austrian Army

GMT Games

 di Richard Borg

 

 

Introduzione

Da Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Guerre_napoleoniche

...................La guerra ebbe inizio il 10 aprile 1809, quando l'esercito austriaco dell'arciduca Carlo invase la Baviera, membro della Confederazione del Reno; forze austriache minori vennero inviate anche ad attaccare gli alleati francesi in Polonia ed in Italia. Le forze francesi erano piuttosto sparpagliate, ma gli austriaci non riuscirono ad approfittare della situazione, rallentati dal clima avverso; il 17 aprile Napoleone arrivò sul teatro delle operazioni, e si diede subito da fare per preparare la controffensiva. Dopo alcuni scontri preliminari, i due eserciti si affrontarono il 22 aprile nella battaglia di Eckmühl: gli austriaci furono sconfitti, ma l'arciduca Carlo riuscì ad organizzare un riuscito ripiegamento sulla riva settentrionale del Danubio, salvando il suo esercito dalla distruzione. Napoleone seguì quindi il corso del fiume fino a Vienna, che si arrese il 13 maggio dopo un breve bombardamento; l'esercito di Carlo si trovava a nord della città, sull'altra sponda del Danubio, e Napoleone lo attaccò il 21 maggio, dando inizio alla battaglia di Aspern-Essling: gli sforzi dei francesi furono gravemente ostacolati dal fatto che tutte le truppe ed i rifornimenti dovevano transitare attraverso un unico ponte sul fiume. La battaglia in sé, terminata il pomeriggio del 22 maggio, si concluse con uno stallo, ma le forze francesi, a corto di rifornimenti, ripiegarono quella sera stessa oltre il fiume: l'arciduca Carlo era riuscito ad infliggere a Napoleone la sua prima sconfitta in una battaglia campale. Gli austriaci speravano che la sconfitta inducesse i francesi a stipulare un trattato di pace, ma il primo pensiero di Napoleone divenne quello di vendicare lo smacco; il 5 luglio, dopo una lunga preparazione, la Grande Armée attraversò di nuovo il Danubio, impegnando l'armata austriaca nella battaglia di Wagram: i francesi ottennero una vittoria netta e decisiva, ma ancora una volta Carlo riuscì a salvare la sua armata dall'annientamento. 

 

Il sistema Command & Colors, progettato da Richard Borg, è ormai un classico nel settore boardgames. Esso ha una meccanica semplice: la mappa di gioco è suddivisa in tre settori al di sopra dei quali sono disegnati esagoni che di volta in volta possono contenere esagoni in cartoncino che raffigurano specifici terreni (case, boschi, fiumi, ecc.). Le unità, i famosi blocchetti, possono rappresentare vari tipi di unità con caratteristiche specifiche. Il motore del gioco consiste in un mazzo di carte comando che permettono di muovere e combattere con le varie unità; scopo dei giocatori, conquistare un certo numero di bandiere avversarie, in pratica eliminando le unità. 

Semplice, ma elegante e sufficientemente realistico; pensato per giocatori dediti ai giochi stile "eurogames", ormai viene giocato anche da esperti. La GMT ha pubblicato vari titoli per quanto riguarda il periodo dell'antichità e quello napoleonico. Altri titoli, su altre ambientazioni, sono stati pubblicati da altre aziende del settore. Vedi http://boardgamegeek.com/wiki/page/Command_and_Colors_system#

Componenti

La scatola

Dimensioni standard, molto bella, con un'immagine tratta da un dipinto di una battaglia napoleonica.

 

 

 

Alcune unità austriache

Il contenuto della scatola

Blocchetti/Counters

Gli austriaci vengono rappresentati con blocchi bianchi; diversi anche i blocks blu, per nuove unità francesi. Quattro i "sheets", cioè le pedine adesive da applicare ai blocks. La grafica è come sempre ottima.

 

Regolamento / Scenari /esa terreni

Il libretto dell'espansione presenta una breve introduzione del sistema e delle nuove unità austriache. Unica nuova regola quella sui

"Battalion Mass", cioè la tipica formazione austriaca, quadrati di battaglioni, specie nei primi anni delle guerre napoleoniche. Alcuni nuovi terreni, nei tipici esagoni da piazzare sulla mappa, fra i quali castelli, chiese, torri e lavori di fortificazione in città.

Infine gli immancabili scenari, ben 20, fra cui Eggmuhl, Aspern-Essling e Wagram. 

 

Tabelle

Due le tabelle dei terreni e due quelle "reference card" che trattano le nuove unitù austriache. Chiarissime, cartonate, tutte a colori.

 

Prime impressioni di gioco

Intervista all'autore Richard Borg!!

Sono riuscito a contattare l'autore del sistema Command & Colors, Richard Borg, che ha accettato di rispondere alle seguenti domande.

GC: Hello Mr. Borg ! Hello, thank you for agreeing to answer our questions ! Meanwhile, some news generic : in addition to being a famous author of board games, which carries out activities in life? How many hours dedicated to the game played ? And ….. what is your favorite game?

(RB) As a full time game author, I have the pleasure and opportunity as my job to design, develop and play games each and every day. This activity occupies most of my time.

I really enjoy a variety of games, and cannot single out one or even a few games that are my favorites. When I do have the chance to play a game, that I am not developing, I do enjoy a wide variety of game types.

 

GC: The Command & Colors is now a reality in the panorama of boardwargames . How did the idea on the system?

(RB) I have been playing historical miniatures and boardgames since 1970 and shortly after I started to modifying miniature rules. I even wrote a few sets of rules for the game group in Chicago.

The basics of the Commands & Colors game system, however, came together around 1977. We had just finished a long weekend of American Revolution battles and on the drive back home the seed of an idea came to me. Taking some of what I liked from both boardgames and miniature rule sets, we played around with our American Revolution figures at first. A month later, learning from these experiences, I completed work on the American Civil War rules (I had a large collection of American Civil War figures). The game played so well, that we took a look at Napoleonics, Ancients and any other period we had figures for… the rest is history :-)

 

GC: The series lists various games , including Battle Cry that was the first . The series has become famous in particular with the Ancients , at least in Italy . And ‘ this happened in the U.S. ?

(RB) Both Ancients and Napoleonics have been well received in the States.

I am happy to hear that there are fans for these games in Italy as well.

GC: In Italy it is much played the Ancients series which now has 7 boxes! It provides for other expansions ? Why not design the armies and battles of the Byzantine period ?

(RB) We have worked on this period of history and conflicts that even extend into the early Medievals.

This period of history is one of transition, however, and to properly cover this historical period, we needed to make some slight, but very important changes the Ancients game rules. GMT currently has a vey busy schedule and I do not foresee an expansion dealing with this subject in the near future.

GC: Very nice , then , the series Napoleonics ! Now there are only the Prussians and an expansion that would allow battles " epic ." It is planned? The battles with the Austrians refer to the years 1805-1809. I think that would be very, very interesting also the battles of the "young" Bonaparte in Italy!  It is possible  also think of scenarios in this period?

(RB) I agree, the early battles of Bonaparte in Italy are fascinating and this indeed would make a really neat Napoleonic expansion. However, the rules of war at this time were a little different then the current period covered by Commands & Colors Napoleonics game. Again, we have play tested some concepts that seem to play as history reads, but GMT currently has a vey busy schedule and I do not foresee an expansion dealing with this subject in the near future.

GC: Other interesting title Battle Lore . I think the title , however, might be more successful if devoted to medieval battles , and not just fantasy . I also played with Samurai but I not loved it. . Absolutely fantastic , then , the whole series dedicated to Westeros ! In this case I believe that the evolution of the system is perfect.

(RB) Because I have always game with a couple of retired History teachers and players that seem interested in history, and that I also enjoy reading and doing historical research, I also prefer historical games. BattleLore (first edition), although a fantasy game has a strong background setting in Medieval/Hundred Years War period.

 

 GC: I have submitted a form on the historic Battle of Alesia, but unfortunately the GMT can not produce, for cost reasons, a map and the rules of the game. Too bad, because I believe that it works and is very interesting and historical. I have also planned a similar game on the Battle of Leipzig ........... What do you think? 

(RB) I really don’t see how GMT does all that it does. I can in a way, understand why taking on additional games or smaller projects, outside their normal scope would be difficult.

We have also recently completed work on the actions around Leipzig. Great material for the Commands & Colors Napoleonic game system.

GC: Finally, some news

(RB) Currently no news that I am at liberty to share, but I truly believe 2014 should be another banner year for most all Commands & Colors games.

Thanks 

Richard Borg

 

Links utili 

http://boardgamegeek.com/thread/1078171/some-richard-borg-notes-on-the-austrians

http://www.ccnapoleonics.net/

 


 

Rising Sun

MMP

 

Introduzione

Da Wikipedia:

La guerra del Pacifico, in giapponese "guerra del Pacifico" (太平洋戦争 Taiheiyō Sensō?), o anche "Grande Guerra dell'Asia Orientale" (大東亜戦争 Dai Tō-A Sensō?), è stato un conflitto svoltosi nella metà occidentale dell'oceano Pacifico, nel sud-est asiatico e nella Cina occupata dall'esercito imperiale giapponese. Venne combattuta tra l'Impero giapponese facente parte delle Potenze dell'Asse e lo schieramento alleato comprendente Stati Uniti d'AmericaRegno UnitoCinaAustraliaOlanda e Nuova Zelanda; l'Unione Sovietica rimase neutrale fino all'agosto 1945 quando intervenne in Manciuria per recuperare territori appartenuti all'impero russo.

Parte integrante della seconda guerra mondiale, ha le sue radici nel processo di militarizzazione capillare del Giappone e nello sviluppo di un'ideologia panasiatica dannosa per le potenze coloniali dell'area, che portò l'impero nipponico a condurre un'aggressiva politica estera. Quando gli Stati Uniti procedettero a strangolarne l'economia con un embargo, esso si risolse a programmare la conquista di territori ricchi di petrolio: dopo un attacco a sorpresa a Pearl Harbor il 7 dicembre 1941, il Giappone eseguì una fulminea espansione nel Pacifico e nelle isole del sud-est asiatico con l'appoggio di Thailandia e vari movimenti indigeni nazionalisti, stabilendo una "Sfera di coprosperità asiatica". La potenza militare nipponica, però, subì un duro e improvviso arresto alla battaglia delle Midway nel giugno 1942 che segnò la rivalsa del fronte alleato: al susseguirsi di disfatte aeronavali e sconfitte terrestri si affiancarono i bombardamenti aerei statunitensi sul suolo metropolitano giapponese, che culminarono nel lancio di due bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki il 6 e il 9 agosto 1945. Con il paese in ginocchio, l'Imperatore Hirohito impose la sua decisione di cessare le ostilità al bellicoso clan militarista: la mattina del 15 agosto il Giappone si arrese senza condizioni agli Alleati, firmando la capitolazione il 2 settembre sulla corazzata Missouri, ancorata nella Baia di Tokyo.

 

Rising Sun è l'attesissima ristampa del modulo che presentava l'esercito giapponese, Code of Bushido, ma la MMP ha pensato bene di ristampare anche Chung Ho, cioè i Cinesi con i Marines US!!! IN pratica il prodotto è un "monster game" dedicato ad ASL! Gli scenari, ben 32, comprendono tutti quelli di CoB, CH e altri apparsi molti anni fà sulla rivista General. Naturalmente può essere giocato solo possedendo il mitico Rulebook e vari altri moduli! 

Componenti

 

La scatola

Di grande dimensioni, atta a contenere l'incredibile quantità di materiale contenuto!! In copertina, soldati giapponesi che sferrano un attacco con l'immancabile "comandante" che impugna la spada..........; sul retro le classiche informazioni, fra l'altro molto "fitte", utili a descrivere la simulazione.

Mappe

Sette le mappe del gioco, stampate in stile SK, perfette e come al solito molto belle: 34> 39 e 47. I possessori della "vecchia" espansione le conoscono già, ma gli appassionati noteranno in particolare le mappe 38 e 47 che servono a riprodurre la giungla. Vera chicca della scatola, la mappa dedicata a Gavutu - Tanambogo, due piccole isole dove si svolsero alcune importanti battaglie; le piccole dimensioni degli esagoni di terra, il mare e il piccolo ponte che le unisce sono fantastici! 

Oltre alle mappe, sono forniti ben 16 tabelle di overlay (!!), bellissimi, fra cui 4 dedicate a mare aperto. Bhè....................., personalmente amo poco gli overlay di ASL ma devo dire che questi sono veramente intriganti!

 

 

 

 Mappa Sand and Blood

Counters, pedine, terreni

 

Tabelle

Un paio le tabelle presenti nella scatola; dedicate all'esercito giapponese e cinese, l'altra ai nuovi tipi di terreno del cosiddetto PTO (Pacific Theater Operations)

 

Pedine

L'espansione, comprende i due "vecchi" moduli Chung Ho e Code of bushido, quindi presenta gli eserciti cinese, giapponese e i marines US, per ben 8 shet di pedine e counters che significano 1.300 pezzi da staccare!!! La grafica è la classica di ASL ma i colori e l'ambientazione rendono il modulo veramente particolare.

 

Regolamento 

Tutto il Capitolo, G - Pacific Theater, viene riproposto nella sua complessità vuoi per i nuovi terreni, le caratteristiche dei cinesi e giapponesi, ecc. 

Gli scenari sono ben 38 (!!), fra i quali alcuni bellissimi!

  

Smertniki

Shanghai In Flames

On The Kokoda Trail

The Drive For Taierzhuang

Shoestring Ridge

A Stiff Fight

Bungle In The Jungle

Ramsey's Charge

The Eastern Gate

Grabbing Gavutu

Hazardous Occupation

Tanambogo Nightmare

Red Star, Red Sun

Take Two

The Bushmasters

Munda Mash

Cibik's Ridge

Totsugeki!

The Rock

Orange At Walawbum

Today We Attack

Smith & Weston

KP 167

Broken Bamboo

Jungle Citadel

OP Hill

Sea Of Tranquility

Last Of Their Strength

Hell Or High Water

White Tigers

Bloody Red Beach

Battlin' Buckeyes

 

 

 Oltre a questi, il Capitolo Z - Sand and blood, cioè la mini campagna dedicata alle isole Gavutu e Tanabogo.

Solo per veri "grognards", ma super consigliato!

Prime impressioni di gioco

Ottima recensione e prime impressioni di gioco da parte di uno dei massimi esperti del sistema, Mark Pictavage:

http://www.desperationmorale.com/worldofasl/worldofficial1.html#Core

Links utili 

http://asl-battleschool.blogspot.ca/, ottimo sito dedicato ad ASL!

http://forums.gamesquad.com/forumdisplay.php?30-Advanced-Squad-Leader, immancabile..............

 

 


IL LIBRO DEL MESE

 

 

liMes

 

 

 

L'ottimo magazine Limes compie 20 anni e pubblica un volume destinato a cartografare e discutere lo stato del mondo e il nostro posto in esso, una sorta di giro strategico del mondo esplorando scenari chiave in compagnia dei massimi esperti nazionali e internazionali di geopolitica. Dal 1993 a oggi, Limes ha prodotto oltre un centinaio di volumi e migliaia di carte che illustrano le dinamiche geopolitiche che stanno cambiando il mondo e con esso le nostre vite. 

Un vero "must" per gli amanti del boardwargame contemporaneo e, in ogni caso, una miniera di notizie indispensabili per capire il mondo che ci circonda!

 


comments
ASGS - Associazione Sammarinese Giochi Storici
Created by Contatto Informatico & Graphic Design 3STUDIO