Aprile 2021: Rhode Islands - Roberto Chiavini

   

   

 


 

 

 

 

 

 

 

PROVA SUL CAMPO

Prova sul campo rappresenta "la voce" dei soci A.S.G.S. in merito a vecchie e nuove simulazioni che il mercato dei board-wargames offre. Una serie di pagine dove poter trovare piccole recensioni e/o resoconti di partite sui board-wargames che vengono giocati dal gruppo.  Siamo sempre alla ricerca anche di collaboratori; se volete inviare articoli su giochi che amate e conoscete, contattate l'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

A partire dal gennaio 2018 si pubblicheranno 2 titpi di recensione sul Mensile: PLAYTEST  EFFETTIVO e POTENZIALE DINAMICO

Il PE è una recensione basata su partite giocate; sarà quindi approfondita e potrà avvalersi di valutazioni anche da parte di altri giocatori/collboratori.

Il PD è una recensione basata sulla "percezione del potenziale dinamico" del gioco. Piazzamento di mappe e pedine, verifca dell'ambientazione e ricostruzione storica, lettura delle regole; in pratica si "legge il gioco" invece che giocarlo. E' l'approccio tipico del collezionista di board-wargame..............

 

GiCi58

 

 

 

 

 

 


   PLAYTEST  EFFETTIVO

 

Da Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Rhode_Island

La battaglia di Rhode Island, detta anche battaglia di Quaker Hill[1], si svolse il 28 agosto 1778 sull'isola di Aquidneck (all'epoca chiamata Rhode Island) durante i più vasti eventi della guerra d'indipendenza americana.

All'inizio dell'agosto 1778 le forze dell'Esercito continentale americano agli ordini dei generali John Sullivan e Nathanael Greene posero l'assedio alla cittadina di Newport, tenuta da una guarnigione britannica sotto il generale Robert Pigot; l'arrivo di una flotta di alleati francesi sotto l'ammiraglio Charles Henri d'Estaing rincuorò gli americani e fece loro progettare un assalto per prendere Newport, ma le navi francesi furono disperse e danneggiate da una violenta tempesta e dovettero ripiegare a Boston per le riparazioni. Sullivan e Greene dovettero ordinare un ripiegamento dall'isola di Aquidneck, ma prima che la manovra fosse completata la mattina del 28 agosto furono attaccati dalle truppe di Pigot: ne seguì un duro scontro al termine del quale i britannici si impossessarono di alcune colline dominanti, senza tuttavia poter impedire l'ordinato ripiegamento dei reparti americani che fu completato nei giorni seguenti.

  


 

 

 

 

La scatola

Dimensioni classiche, con un'immagine di copertina che raffigura truppe americane a difesa di una fortificazione. Sul retro classiche informazioni e belle immagini. Si nota bene che la serie interessa molto la GMT, che cura i particolari e i materiali con cura.

 

Mappa

2 le mappe, montata e non, anche se sono le stesse!! Molto bella, che raffigura su un lato il terreno di Rhode Island e sul retro la zona di Newport, uno scenario ipotetico molto interessante. Creco di aver letto che GMT abbia inserito entrambe perchè molti giocatori preferiscono piazzarla in busta o sotto plexiglass......; direi strano, ma ben venga! Io preferisco le mappe montate vuoi per evitare coperture varie, vuoi perchè spessi i colori mi piacciono di più.

 

Pedine 

2 set di pedine e marlers, belle, semplici, chiare, suddivise per lo scenario di Rhode Island e la battaglia ipotetica di Newport. Le unità necessarie a Newport sono molte di più; in realtà sembra uno scenario molto interessante.

 

Tabelle

2 doppie tabelle, una per giocatore con sequenza di gioco, lista delle azioni possibili, costi in punti movimento, risoluzione dei combattimenti, la tabella delle matrici tattiche, ecc..

 

Carte

2 mazzi di 16 carte per giocatore dedicate lle matrici tattiche e altre 52 definite carte opportunità, anch'esse suddivise fra i due giocatori. Le carte opportunità riportano numerosi eventi storici che causano modifiche a tiro di dadi, entrata rinforzi, ecc. Il clasico effetto di causalità che rende ogni parttita diversa dalle altre.

 

Regolamento

16 le pagine del rulebook giunto all'edizione gennaio 2020, a colori, ben fatto e direi oramai ben testato. Comne dicevo in precedenti post, regole semplici ma non semplicistiche e, a mio parere, eleganti e chiare.

 

Libretto Scenari

19 le pagine del playbook, che comprendono le regole speciali per lo scenario Rhode Island e Newport, oltre a note storiche sulla campagna. 

 

2d10 completano la dotazione della scatola.

 

Impressioni di gioco

Sul sistema in generale ho già scritto in altro articolo, vedi http://asgs.sm/mensile/665-indipendenza-americana, quindi mi limiterò a qualche considerazione su Rhode Island, giocato in solitario e con avversario. Questa battaglia e relativa mappa sono un pò anomale; in pratica una stretta penisola con alcune importanti strade che vedono correre gli inglesi a caccia delle truppe americane quasi immobilizzate, per metà partita, a difesa di alcuni punti della mappa. 

In effetti lo scenario si gioca tutto sul ritardo del contrattacco americano e sembra difficile riuscire a tenere per molti turni i due esagoni a circa metà mappa che originano 2 punti vittoria per l'inglese se conquistati. Molto più difficile arrivare a prendere Butt's Hill, quasi a bordo mappa americano che significa una vittoria immediata dell'inglese. Dalle prime partite, dunque, sembra necessario, per l'americano, ritirarsi in tutta fretta con le poche unità in avanguardia cercando din non subire perdite pesanti per poi resistere e contrattaccare dal decimo turno in poi.  

Lo scenario di Newport è tutt'altra cosa. Mappa bellissima, caraterizzata da fortificazioni e la città/porto e le navi nella rada oltre ai cannoni su Goat Island sono il top! Due le linee difensive inglesi, una esterna ed una interna entrambe con steccati, ridotte, trincee e n umerose postazioni di artiglieria. La mappa, in realtà, ricorda quella del precedente titolo della serie, Savannah, un altro assedio storico ricretao dal sistema BAOR. Newport è uno scenario ipotetico ma, come ben spiegato nelle note dell'autore, è fondato su su piani strategici reali dell'epoca; da parte americana e francese il piano era stato ben studiato e non lo si svolse per un soffio.....; una vittoria decisiva in questa battaglia, probabil,ente, avrebbe accorciato di molto la guerra in corso. Le regole speciali trattano nel dettaglio le fortificazioni, le varie artiglierie, le numerose unità speciali. Da provare al più presto!

 
Una nota sul modulo Vassal; sviluppato molto bene, tanto da calcolare in automatico vari punteggi per le perdite, disordine, ecc. Complimenti!!

  


Links utili 

https://www.gmtgames.com/p-634-the-battle-of-rhode-island.aspx

 


 

 LIBRO DEL MESE

 

 

Nata per contrasti inevitabili fra un impero lontano ed esigente e la sfrontata audacia delle giovani colonie, la guerra che si scatenò a partire dalla primavera del 1775 fu un confronto epocale, se non per la dimensione delle battaglie e delle forze coinvolte, sicuramente per le conseguenze che l'esito di quella lotta ebbe per il futuro del mondo occidentale. Nello scontro si opponevano uno dei migliori eserciti del tempo, la fanteria britannica che da decenni dominava il mondo, e un crescente manipolo di miliziani volontari, che in tempi incredibilmente brevi seppero imparare dai propri errori, sfruttando al meglio tutti i vantaggi del combattere sul "proprio" terreno, riuscendo infine a impartire una ferita mortale all'asfittico monopolio delle forze degli Ancien Régime, che nel giro di pochi anni avrebbero visto capovolgere i loro orizzonti. Attraverso i grandi protagonisti di questo atipico conflitto e le loro sporadiche battaglie, vengono ricostruite le pagine di una storia ben nota. Incontreremo quindi George Washington e Benedict Arnold, Thomas Jefferson e Benjamin Franklin, Henry Clinton e Charles Cornwallis, Francis Marion e Banastre Tarleton, eroi e codardi, traditori e lealisti fino al midollo. Alla narrazione dei fatti storici il libro affianca box sulle curiosità della guerra e dei suoi protagonisti e appendici dedicate alla fiction, sia letteraria che sul grande e piccolo schermo, e al gioco, per dare a ogni lettore un quadro sintetico, ma esaustivo, del confronto che portò alla nascita degli Stati Uniti. 

L'autore ha scritto diversi libri simili al titolo in oggetto come struttura: resoconto storico con riferimenti a libri sull'argomento trattato e, molto interessante per gli appassionati di boardwargames, riferimenti anche a simulazioni da tavolo. Pubblicati da Odoya, sono disponibili i seguenti volumi: https://www.mondadoristore.it/libri/Roberto-Chiavini/aut00059967/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comments
ASGS - Associazione Sammarinese Giochi Storici
Created by Contatto Informatico & Graphic Design 3STUDIO