Luglio 2008: Diplomacy - Barbarian

DIPLOMACY

La nuova versione della Avalon Hill?

 

Per il 50th Anniversary della Avalon Hill, http://www.wizards.com/default.asp?x=ah/welcome, la ditta, ora sotto controllo della Wizard the Coast, ha ri-pubblicato alcuni titoli ?storici? quail Acquire, Axis & Allies e Diplomacy


Diplomacy ? uno dei pi? famosi boardgames mai pubblicati; decine di migliaia le scatole vendute in tutto il mondo dal 1959 quando vide la luce, decine le versioni pubblicate, migliaia gli appassionati che lo giocano Faccia a Faccia o per via postale. 

La nostra Associazione ha contribuito notevolmente alla riscoperta del gioco, specie a livello di Tornei; nel 2003 abbiamo organizzato l'EDC XI e nel 2005 il CISD.

Pur essendo Diplomacy noto ai pi?, una breve introduzione ? doverosa, anche per rispettare l?obiettivo di Prova sul Campo! 
Di seguito presentiamo quindi un articolo che venne pubblicato nel 2000?sul nostro sito in merito al gioco, aggiornato e modificato in parte.


DIPLOMACY

Il gioco vide la luce nel lontano 1959, grazie ad un?idea di Allan B. Calhamer, uno studente americano appassionato di politica e storia (e chi ne dubitava?); pensate che le prime 500 scatole furono pubblicate a spese dell?autore, perch?? le maggiori case editrici di giochi, allora esistenti,? avevano rifiutato il progetto!!

Gi? dalla prima pubblicazione il gioco era sufficientemente testato, ma poi, grazie all?enorme ed immediato successo? ottenuto, l?apporto dei giocatori di tutto il mondo? ha ulteriormente corretto e modificato regole e mappa, fino ad ottenerne la versione odierna.

Diplomacy non ? una vera e propria simulazione; infatti, pur essendo ambientato nell?Europa del periodo precedente alla prima guerra mondiale, gli schieramenti, le forze in campo e il tipo di ?combattimenti? non rispecchiano in pieno la realt? storica. L?obiettivo dell?autore era di avere un numero apprezzabile di giocatori che partivano con forze bilanciate e in effetti sette giocatori si disputano il controllo dell?Europa, rappresentando le potenze del tempo: Francia, Inghilterra, Germania,Austria-Ungheria, Turchia, Russia, Italia.? Per ottenere ci?, si deve guadagnare il controllo di 18 centri di produzione sui 34 stampati in mappa, in pratica conquistare le pi? importanti citt? europee; con la conquista di nuovi centri di produzione, si possono costruire nuove Armate o Flotte, e cos? via. Quando una potenza si vede conquistare tutti i suoi Centri Produzione ?nazionali?, viene eliminata dal gioco.

Ogni giocatore dispone ad inizio partita di 3\4 eserciti, suddivisi fra Armate o Flotte che si muovono e attaccano sulla mappa attraverso gli ?ordini?, i quali? possono essere di movimento, supporto ad altre unit?, trasporto navale e tenere la posizione. ogni Armata o Flotta ha valore di ?combattimento? uguale a? 1, quindi per riuscire a sconfiggere un?Armata o Flotta nemica ? necessario almeno un rapporto di 2:1. Il segreto del successo di Diplomacy risiede proprio qui; ogni giocatore, con le sole proprie forze,? non riuscir? sempre ad? ottenere? tale rapporto sul campo, quindi sar? necessario allearsi con altri giocatori per attaccare un nemico comune!

La pi? intrigante fase del gioco ? quella della diplomazia; accordi e tradimenti sono la caratteristica del gioco stesso.? A nulla vale essere un buon ?tattico? se diplomaticamente ci si isola; il gioco ? un vero e proprio test delle proprie capacit? di persuasione! Sono permessi fasi di diplomazia fra i giocatori ogni turno di gioco; si possono concordare gli attacchi, i movimenti, i??.tradimenti. Ma??niente ? sicuro!! Ogni alleanza appena stipulata pu? essere non rispettata e le mosse previste possono irrimediabilmente portare alla sconfitta di un giocatore.

Come disse Napoleone: uniti per combattere, separati nella vita. 

Oltre alla partita ?faccia a faccia?, il successo del gioco ? dovuto anche alla possibilit? che possa venire giocato via posta; in effetti gi? da 20 anni a questa parte centinaia di partite postali sono state giocate in tutto il mondo; oggi, con la e-mail, tutto ? pi? facile e veloce eDiplomacy vede sempre pi? appassionati combattere fra di loro! Si pu? affermare che Diplomacy si sia pienamente ?realizzato? con il gioco postale.

Esistono numerosi siti dove ? possibile iscriversi e giocare in rete; in Italia esiste l?ottimo Campo di Marte, dove sono tuttora in corso circa 30 partite! http://www.fortunecity.it/giochi/3d/37/.?
?

Parlare di tattica e strategia per Diplomacy significa immettersi in un campo vastissimo; centinaia di articoli sono stati scritti sull?argomento e migliaia di appassionati in giro per il mondo continuano a sfornare le ?migliori? strategie di gioco. Dopo pi? di trenta anni dalla sua prima pubblicazione, il gioco, un vero e proprio ?classico?, non ? affatto invecchiato, anzi??.! Come nel mondo degli scacchi, anche per Diplomacysono stati consumati fiumi di inchiostro per elencare le migliori ?aperture?, il migliore ?medio gioco? e? le migliori ?finali? di partita per ogni potenza coinvolta. Una manna per gli appassionati, che possono ?studiare? il gioco fin nelle sue pi? nascoste sfaccettature.

La simulazione ha una tale profondit? di aspetti tattici e strategici che non basterebbe un intero sito dedicato per esporli tutti; mi limito a consigliarne alcuni, dove poter attingere tutte le informazioni possibili:

Uno dei pi? interessanti ? senza dubbio http://www.diplom.org/, dove si pu? trovare di tutto! Articoli, recensioni, una rivista, mappe aggiuntive (le varianti), una m-list e la possibilit? di trovare avversari in rete. Il sito ? veramente una miniera d?oro per ogni appassionato del gioco;? http://www.diplomacy-archive.com/resources/links.htm? gestito da Richard Sharp, ? un archivio di tattica e strategia formidabile; infine http://www.geocities.com/TimesSquare/5655/, altro bel sito che tratta di tutto su Diplomacy.? In Italia esiste anche una m-list dove si pu? discutere ?diplomaticamente?, diplomacy@gilda.

Non aggiungo altri ?indirizzi?, ma troverete numerosi altri links navigando nelle pagine sopra suggerite.

??

Tornei: visitando questo web, avrete gi? letto della nostra San Marino ? Con appena conclusa e del Torneo di Diplomacy disputato; ormai in Italia, grazie anche al Torneo CISD, ? possibile giocare con i pi? forti giocatori.


Diplomacy in commercio oggi:

Hasbro/Avalon.

Questa edizione ? stata una delle migliori degli ultimi decenni. La mappa ? veramente splendida, sullo stile ?geografia fisica? con? le capitali?segnalate da una stella. Il regolamento ? praticamente stampato come il precedente Avalon, ma gli esempi degli ordini sono veramente ben illustrati; peccato non sia stato inserita tutta la parte sulle tattiche e strategie di gioco, gi? pubblicate nella versione Delux di diversi anni fa.

Il materiale veramente da collezione? ? per? rappresentato dalle Armate/Flotte: 140 miniature di metallo, colorate nelle tinte classiche (USA), con le armate che sono rappresentate da un cannone, mentre le Flotte da uno splendido modello di corazzata!! Una volta posizionate sulla mappa le ?pedine?, il colpo d?occhio ? fantastico; non mancano segnalini con le nasiere nazionali per segnalare i territori posseduti. Nota Bene: fuori produzione! 


Eurogames/Descartes.

La Eurogames ha pubblicato nel 1999 la ?sua? versione di Diplomacy; direi che ha fatto un lavoro egregio! Bella la mappa, con tinte pastello. Ottime le miniature, in legno; Armate rappresentate dal ?solito? blocchetto, mentre la Flotte hanno forma di nave. Per i territori posseduti, un legnetto rotondo dell?opportuno colore.

Molto ben fatto il regolamento (in Francese, naturalmente), con ottimi esempi; in questo caso sono presenti alcune pagine di strategia di gioco. Una scatola da collezione! Nota Bene: fuori produzione!

Avalon/Microprose.

E? del 1999 l?ultima versione? del gioco in versione PC (mi sembra di ricordare che la Avalon avesse in catalogo un Diplomaci per PC, negli anni 80!?). La simulazione ? graficamente molto ben fatta, con la? mappa strategica chiara, ? la? possibilit? di zoom per le mosse pi? specifiche. Le Armate sono rappresentate da una stella, mentre le Flotte da un?ancora. La fase dei negoziati ? un po? macchinosa, ma interessante; i personaggi che rappresentano le potenze in gioco sono poi fantastici! E? naturalmente presente la possibilit? di giocare in rete e anche quella di avere un master che raccolga le mosse di altri giocatori, utilizzando poi il software per risolvere le mosse in automatico.

Il gioco ? stato per? giudicato poco competitivo (dal punto di vista di intelligenza artificiale) e devo dire che anch?io ho notato che si riesce a vincere facilmente, anche con lo scenario pi? difficile (si possono scegliere avversari pi? o meno ostici). Ad ogni modo, per un Diplomacy-dipendente ?? una versione del gioco che non pu? mancare nella propria collezione! Per informazioni: www.microprose.de?. Nota Bene: fuori produzione!

Avalon Hill/Paradox
Nel 2005 la Paradox ha pubblicato sul mercato USA una nuova versione per PC del gioco, a cui partecip?, come consulente, anche la'mico Edi Birsan, grande esperto. Purtroppo in Italia il gioco non ? mai arrivato tradotto e poche, perlomeno per quanto ne so io, anche le copie americane.
E' possibile, ad ogni modo, cercare di acquistare il titolo su siti specializzati.

Concludo, ricordando che la stessa Avalon Hill aveva a suo tempo stampato anche Machiavelli e Colonial Diplomacy, che usano lo stesso sistema, modificato in alcune parti (specie Machiavelli).?



La versione del 50? AH, ?forse una delle pi? belle mai pubblicate! 

Contenuto della scatola:

315 pedine di Armate, Flotte e vari markers. Spariscono le miniature della HASBRO, e le pedine che rappresentano le flotte e le armate sono in cartoncino pesante, con una grafica molto bella e specifica per ogni Nazione. Le navi, per esempio, non solo hanno colori diversi ma anche modelli corrispondenti alle varie nazioni! Lo stesso per le armatre che raffigurano i pi? famosi cannoni nazionali! Una vera chicca.........
Allo stesso modo sono presenti vari segnalini per il controllo dei territori, sotto forma di bandiera.

1 mappa da 30x20 pollici; veramente bella, in cartone pesante, chiara, pulita. Una delle migliori, secondo me, mai pubblicate. Appena aperta vien voglia di giocarci immediatamente.......

1 libretto del Regolamento e di note varie; in questo caso la AH ha ristampato il libretto dell'edizione precedente (HASBRO, con le miniature), gi? ottimo. Il formato ? leggermente pi? piccolo, ma la grafica ? anche migliorata!

La scatola ? "piccola", tanto che sembra strano che tutto quanto sopra sia contenuto......ma ? cos?! Bella e funzionale, di certo non occuper? molto spazio nell'archvio di ciascun giocatore!

Sulle pagine della AH, dedicate al titolo, sono anche presenti, ad opera dell'amico Edi Birsan, alcuni files di "espansione" per il gioco. Molto interessante la versione "Escalation", da noi gi? usata per qualche Torneo.


BARBARIAN

Rome vs. the gauls and Samnites, 315-200 BC

Il sistema di gioco Great battles of History (GBoH), edito dalla GMT ? di certo?il pi? famoso in merito al periodo antico. Dal primo titolo della serie, Alexander, ad oggi sono 12? le scatole in commercio (parecchie anche ristampate, vedi in particolare SPQR, alla sua terza edizione), decine gli scenari pubblicati sulla rivista C3i e diversi anche moduli speciali, venduti in formato "busta". 
Barbarian ? l'ultimo della serie e presenta 5 nuove battaglie del periodo in cui Roma stava conquistando lentamente la penisola italica: Latulae, Tifernum, Sentinum, Telamon, Cremona (dal 315 al 200 a.C.).? Se ben ricordo, nelle note apparse in SPQR si faceva rioferimento a tale periodo e?alcune di tali battaglie?dovevano essere comprese nel gioco; poi, la necessit? di stampare anche unit? "diverse" dalle Legioni del periodo Repubblicano, aveva fatto decidere in maniera contraria i progettisti.

Contenuto:
1 set di pedine
, con le tipiche silouette del sistema GBoH. galli, celti e sanniti, leaders storici e una "Legione" romana con valori insolitamente bassi! Appunto quelle unit? di cui parlavo sopra.

1 Mappa, stampata fronte retro, che presenta le zone di Telamon e Sentinum. Entrambe caraterizzate da terreno di collina/montagna, stile la "vecchia" mappa di Cinocefale; infatti per le altre battaglie del modulo utilizzano tale mappa e quella di Canne. Grafica ottima, con toni dei colori molto soft; se avete acquistato i recenti moduli del sistema quali Gergovia capirete di cosa parlo.

1 libretto di note storiche, scenari, regole speciali e naturalmente le regole per usare il modulo con il SIMPLE GBoH. Ormai da tempo appaiono gli schieramenti delle battaglie anche a livello grafico; devo diere che sono, oltre che belli, utilissimi nel set up. Il libretto ? completo, molto bello, rispettando gli ormai elevati standard della GMT.?Le battaglie di Telamon e Sentinum sono di certo "grosse" e impegneranno notevolmente i giocatori; pi? piccole e maneggevoli le altre, ambientate su mezze mappe del sistema, come gi? detto sopra.

In definitiva, un ennesimo ottimo prodotto GMT e soprattutto una bella simulazione/modulo sull'antichit?. Per gli amanti del sistema, un must. 


Alcuni links utili: 
http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Sentino
http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Talamone
http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Trifano
http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Lautulae

 

comments
ASGS - Associazione Sammarinese Giochi Storici
Created by Contatto Informatico & Graphic Design 3STUDIO