Gennaio 2013: Battaglie di Westeros - Espansione

Prova sul campo rappresenta "la voce" dei soci A.S.G.S. in merito a vecchie e nuove simulazioni che il mercato dei board-wargames offre. Una serie di pagine dove poter trovare piccole recensioni e/o resoconti di partite sui board-wargames che vengono giocati dal gruppo. 
Siamo sempre alla ricerca anche di collaboratori; se volete inviare articoli su giochi che amate e conoscete, contattate 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Un interessante sito con recensioni: http://www.armchairgeneral.com/category/boardgame-reviews

 

   

 

Dal sito di Giochi Uniti :“Te lo giuro: se conquistare un trono è duro, è nulla in confronto a quello che ti arriva addosso quando ci stai seduto sopra.” –Robert Baratheon, Il Trono di Spade.

 

Seduto sul Trono di Spade, Robert Baratheon e gli alleati di Casa Baratheon devono essere pronti a difendere il loro potere, perché la guerra è inevitabile a Westeros. Sempre pronti per la battaglia, la Casa Baratheon manda abili guerrieri, comandati carismatici, e una misteriosa sacerdotessa a guidare orde di guerrieri veterani in battaglia. Con coraggiosi cavalieri, furbi contrabbandieri e abili ranger che possono mettere a disposizione le loro capacità in battaglia, questa Grande Casa è pronta ad affrontare qualsiasi sfida.

 

Fu Robert Baratheon che condusse la rivolta contro il re Folle, Aerys Targaryen, e fu la Casa Baratheon che sedette sul Trono di Spade al suo posto. Una della più gloriose tra le Grandi Case, i Baratheon controllano l’Approdo del Re, la loro dimora ancestrale di Capo Tempesta, e quella che era la fortezza Targaryen di Roccia del Drago, divise tra Re Robert e i suoi due fratelli.

Ma il regno di Robert ha visto molte vicissitudini da allora. Ribellioni e intrighi scuotono la sua corte, e Casa Baratheon è adesso circondata da nemici. Sarai tu che verrai in loro aiuto e guiderai i loro eserciti alla vittoria? Ti convertirai al nuovo e misterioso dio rosso di Stannis Baratheon, o sfrutterai i contatti trai contrabbandieri di Davos Seaworth a favore della vostra causa? Schiaccerai i vostri nemici con il possente martello di Robert, o guiderai i cavalieri di Capo Tempesta alla gloriosa vittoria? Volgerai l’alleato contro l’alleato, o unirai il reame per difenderlo dalla sue minacce?

L’esercito espansione Casa Baratheon introduce una nuova fazione principale per Battaglie di Westeros, la Casa Baratheon. Per la prima volta, i giocatori possono schierare il loro esercito completamente indipendente della Casa Baratheon. Questa confezione include: 8 nuovi comandanti Baratheon, 6 nuove unità Baratheon, 8 nuovi scenari, una nuova mappa di gioco, nuove regole per partite con più di due giocatori, e tutti i componenti di gioco necessari per mettere in campo in tutta la sua forza la schiera di Re Robert.

Fai piegare tutta Westeros di fronte al suo vero Re e difendi quello che è tuo di diritto: Il Trono di Spade.

 

Elenco degli Elementi di Gioco:

1 Regolamento e Piani di Battaglia • 1 Tabellone di Gioco • 110 Miniature in Plastica • 110 Basette per Miniature • 36 Portastendardi Grigi • 39 Adesivi per Stendardi • 8 Carte Comandante • 50 Carte Leadership • 6 Carte Unità • 2 Carte Schermaglia • 14 Carte di Preparazione Schermaglia • 4 Carte Stratagemma • 1 Piano di Comando Baratheon • 1 indicatore punti vittoria Baratheon • 1 segmento del morale Baratheon • 9 indicatori di controllo Baratheon • 10 segnalini ingaggio Baratheon • 29 elementi di Mappa • 10 segnalini Figlio dell'Ombra • 8 segnalini R'hllor • 10 segnalini beni • 8 dischi Comandante • 15 segnalini incendio incontrollato • 32 segnalini nave • 1 segnalino entrata • 1 segnalino entrata posteriore.

La mappa "Approdo del re"

 

Alcune miniature dell'esercito Baratheon

 

 

 

CASA BARATHEON

Espansione esercito

Giochi Uniti

 

 

Il sistema di gioco creato da Richard Borg, Command & Colors, ha un successo ormai consolidato: Ancients, Napoleonics, Samurai e Battlelore sono "le ambientazioni" che hanno reso famoso e amato il sistema, più volte trattato sulle pagine di questo sito. Elegante, semplice, con grafiche ottime in tutti i casi, dai "blocchetti" alle miniature,C&C riesce a catturare sempre il periodo rappresentato. Chiaramente più gioco che simulazione, risulta ottimo anche per i vechi "grognard" che magari desiderano giocare qualche partita su titoli meno impegnativi dei classici boardwargames.

Battlelore è dedicato al periodo medioevale e fantasy; sono stati pubblicati vari titoli, ma la serie sembra conclusa.

Battle of Westeros, presentato come parte della serie Battlelore, è una evoluzione di tale gioco e in pratica dello stesso sistema C&C. A mio parere esso è un'evoluzione fantastica e molto più "wargamistica" del suo predecesore; strano, sempre a mio parere, che il gioco non abbia avuto il successo che meriterebbe. Grafica, materiali, regole e ambientazione (la saga di G. Martin, le "Cronache del ghiacio e del fuoco") sono una miscela veramente esplosiva che avrebbe dovuto garantire un grande successo al gioco!

Casa Bartheon - Espansione esercito, è l'ultimo titolo della serie, che ad oggi comprende l'indispensabile scatola base e altre 5 "piccole" espansioni (vedi sotto). I titoli sono stati tutti pubblicati anche in lingua italiana dalla Giochi Uniti meno le due ultime piccole espansioni; le traduzioni sono ottime ma io consiglio, in ogni caso, di scaricare le FAQ dal sito della FFG, e un regolamento in inglese "completo" ad opera di qualche appassionato, vedi sotto, che contengono alcune errata valide anche per i titoli in italiano.

CONTENUTO DELLA SCATOLA

Mappa 
Bhè... l'inserimento della sola mappa stampata fronte/retro ripaga in gran parte la spesa per l'acquisto del gioco! Infatti, se i classici esagoni su un lato della mappa sono interessanti, perchè permettono ora di avere una grande superficie per le battaglie definite "Alleanza" unita a quella della scatola base, il lato della mappa che raffiguraApprodo del Re, che permette di ricreare la battaglia dell Acque Nere, è assolutamente fantastica!

Pedine, counters e miniature 
Numerose, anche in questa scatola, le pedine e i markers in cartoncino pesante e colori vivaci, che permettono tutta una serie di registrazioni durante il gioco, molto utili. Fanno la comparsa tutta una serie di vessilli legati alle case Stark, Lannister e Baratheon che vengono utilizzati nelle battaglie "Alleanza"; fra queste le case minori come Tully, Clegane, Esyermont, ecc.

Le miniature raffigurano l'esercito dei Baratheon, tutte in giallo. La qualità delle miniature è la stessa delle scatole precedenti; per quanto mi riguarda molto buone ma sò di certo che i "puristi" di wargames hanno già criticato la poca precisione delle stesse e la relativa difficoltà di inserimento nelle basette offerte nel gioco. Da parte mia, al contrario, vorrei fare notare che per giocare sono perfette; morbide, stabili, inconfondibili. Ho giocato tempo fà a Samurai Battles e devo dire che, anche se le miniature sono molto più belle (ma terribili da assemblare....) come giocabilità lasciano un pò a desiderare: leggere, instabili e a rischio di rottura, specie per armi quali lance o altro!!!

Ho visto che alcuni appassionati, poi, hanno dipinto le stesse miniature; gran bel lavoro, devo dire, ma forse all'origine di un pò di confusione, sempre pensando ad un utilizzo "di gioco".

Carte 
Le carte sono "le solite" e riguardano nuovi Leaders, le nuove unità, le carte strategiche e quelle stratagemma della Casa Baratheon e sono bellissime come da standard FFG.

Libretto del Regolamento e degli Scenari 
A livello elevato la grafica del libretto con le nuove regole + gli scenari! A colori, patinato e chiarissmo; lo "stato dell'arte" nel settore. Tredici pagine sono dedicate alla presentazione del modulo e le nuove regole per scenari classici, che sono numerati dal 27 al 33; quest'ultimo è uno scenario ufficiale che prevede l'uso delle due mappe unite, cioè uno scenario "Alleanza". Seguono, poi, regole specifiche e i piani di gioco dello scenario 34, cioè "le battaglie epiche"; in questo caso lo scenario è dedicato, come anticipato, alla battaglia delle Acque nere, suddivisa a sua volta in Attraversamento, Assedio e Sfondamento. Eccezionale!

Valutazione generale
Battaglie di Westeros mi è subito piaciuto, le espansioni "piccole" pure, ma Casa Baratheon è fantastico! Un vero must per i boardwargamers che amano la saga di G. Martin, ma consiglio a tutti di provarlo almeno una volta; non è esente da difetti, chiaro, ma supera diversi suoi predecessori su questo tipo di sistema (carte + mappe + settori + ecc. ecc. ).

Come già detto, sono un pò sorpreso che l'intera serie non sia molto gettonata su siti specializzati quali BBG o Consimworld, ma forse ciò è dovuto al fatto che il sistema nasce da C&C, rivolto a giocatori più dediti ad "eurogames" che simulazioni.

BoW, più dettagliato, più "simulazione" forse ha "spiazzato" tali giocatori che lo snobbano e allo stesso modo i "puristi" di wargames forse non lo ritengono abbastanza realistico.

Beh, io lo consiglio ad entrambi.

Se lo si vuole veramente criticare la serie, ma questo vale per tutto il sistema C&C, è la scala di gioco. Non sempre, infatti, le unità presenti negli scenari sembrano corrispondere a quanto "storicamente" avvenne. "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" sono un pò "avare" di tali informazioni, ma sono decine gli appassionati della saga che, con la benevolenza di G. Martin, hanno approfondito gli aspetti della geografia, della storia e, chiaramente, delle battaglie, offrendo "dati storici" che dovrebbero, secondo me, essere alla base degli scenari. Vedihttp://awoiaf.westeros.org/.

 

   € 65 - Fantasy Flyght Games

 

 

 

 

 

 

 

ALTRI TITOLI DELLA SERIE

La scatola base, "Core Set", della serie, offre veramente tanto agli acquirenti:

  • 1 Regolamento interamente a colori e su carta patinata, chiaro e zeppo di esempi di gioco;
  • 1 libretto degli scenari, 10, a colori, molto bello;
  • 1 mappa cartonata, stampata fronte/retro con esagoni di grandi dimensioni atti ad ospitare 3/4 miniature;
  • 138 miniature, suddivise nelle varie specialità di fanteria, cavalleria, leaders, ecc.;
  • 8 dadi a 8 facce; 110 bellissime carte di gioco;
  • 32 esagoni di terreni vari; tantissimi markers per vari utilizzi, tutti in cartoncino pesante!

Il sistema C&C, come già scritto in precedenti recensioni, viene modificato e si evolve in un sistema di gioco completamente diverso:

- spariscono i famosi tre settori; ora le unità sono mosse singolarmente secondo ordini specifici o in "gruppo" grazie ai comandanti che diventano molto, molto importanti. Le mappe di gioco (2, fronte e retro) sono anche più grandi come numero di esagoni, permettendo manovre avvolgenti più interessanti.

- spariscono le carte tipiche di C&C che stabiliscono appunto i comandi nei settori e per un certo numero di unità; ora le carte permettono varie azioni fra cui, alcune, legate a specifici leaders "storici" della saga, che offrono molte più opzioni tattiche.

- i combattimenti sono molto più tattici; infatti è possibile effettuare attacchi di ingaggio e/o da fianco. I tiri di dado, poi, sono più specifici, dato che i D8 permettono una suddivisione dei colpi più realistica.

- le stesse unità hanno caratteristiche diverse fra di loro ancora più marcate che in C&C. In particolare le unità possono presentare varie "parole chiave", cioè una serie di abilità che permettono di attaccare o difendersi meglio, per esempio; di inseguire, di essere sbilanciati nei tiri se è stato eseguito un movimento, ecc.

- i dadi sono, come anticipato, D8; e, importante, i simboli con i quali si colpiscono le unità sono presenti in n. diverso, originando colpi più facili verso unità più leggere (verdi) e più difficili verso unità pesanti (rosse).

Svolgimento del gioco
Il sistema di BoW è giocato in turni e ogni turno è suddiviso in 4 Fasi: Raduno, Schieramento, Comando, Raggruppamento.

Nel Raduno si "recuperano" in pratica tutte le unità che sono state attivate nel precedente turno: Comandanti e unità. In aggiunta si stabilisce chi ha il vantaggio di mossa che ad inizio partita è dato nello scenario; il giocatore che ha mantenuto inutilizzati più "punti comando" avrà il vantaggio oppure, se in parità, lo mantiene il giocatore stabilito da scenario. Il raggruppamento è una delle regole più importanti del sistema; in pratica NON tutte le unità disponibili potranno essere attivate in un round e se lo sono avranno la flag dell'unità girata verso il lato "usata", che stabilisce appunto che tale unità è inutilizzabile ancora nel round. E' possibile, poi, giocare carte leadership che permettono di radunare nello stesso round unità usate e quindi permettere un secondo utilizzo.

La fase dello Schieramento permette ai giocatori di ricevere in maniera casuale una serie di Segnalini ordine; tali segnalini permettono l'attivazione, senza usare carte leadership, delle varie unità a livello singolo. Si pescano poi le carte leadership, in numero stabilito da ogni scenario (3/4, solitamente). Le carte sono il vero motore del gioco; molto più specifiche di quelle classiche di C&C, sono in numero di 10 a livello standard e in numero di 5 per ogni specifico leader presente nello scenario. Es: nello scenario n.27 il giocatore Baratheon ha 3 leaders; egli avrà un mazzo di carte composto da n. 10 + 15 carte leadership.

La Fase di Comando è naturalmente il cuore del gioco. Il giocatore in fase può: giocare un segnalino ordine e attivare un'unità del colore corrispondente; giocare una carta leadership e attivare una o più unità che siano nella ZOC di un leader (2 esa); passare. La vera evoluzione del sistema C&C è racchiusa in questa fase! Ora le unità non sono legate ai tre settori (L-C-R) e possono essere attivate ovunque esse siano sulla mappa. Innumerevoli le possibilità/decisioni che ogni giocatore dovrà prendere; è il caso di attaccare con quella unità o gruppo? Meglio giocare un segnalino ordin e risparmiare carte? Meglio risparmiare comandi e quindi carte per prendere il vantaggio nel prossimo turno? E' necessario recuperare il morale del proprio esercito? Ecc. , ecc.

Una "sotto fase" è rappresentata, durante il Comando, dalla sequenza diCombattimento, che può avvenire a seguito di ordini dati con segnalino o con la carta. Anche in BoW i combattimenti sono di due tipi: a distanza, con armi da lancio, e ravvicinata. Nel caso di combattimento corpo a corpo, cioè ravvicinato, il sistema presenta un'ulteriore novità, cioè la possibilità di ingaggiare il nemico e obbligarlo in tale posizione fino a ulteriore combattimento o disingaggio; tale possibilità, comunque, prevede un attacco di separazione (in pratica una evoluzione importante, anche in questo caso, delle regole classiche dell'evasione in C&C).

Infine, nella Fase di Raggruppamento vengono svolte varie azioni atte a verificare le condizioni di vittoria, scartare le risorse eccedenti, recuperare ancora il morale, ecc.

A mio parere un'evoluzione veramente interessante e non solo per appassionati di "eurogames" ma anche per vecchi "grognard". In effetti non riesco a capire la "bassa diffusione" del gioco, specie tradotto in italiano.........

Le FAQ:
bow-errata-v1.2.1.pdf

Fondamentale, come "fonte storica": 
http://awoiaf.westeros.org


Prima espansione del gioco, I Guardiani dell'ovest offre rinforzi della casa Lannister oltre a 3 nuovi leaders, fra cui Tyrion! Completano la dotazione 32 miniature, 32 carte, diversi nuovi terreni, ecc. Fra le nuove unità compaiono i Balestrieri di Clegane, temibilissimi! Molto belli anche 3 nuovi scenari. Vengono presentate anche nuove Parole Chiave, specifiche per le nuove unità.

I Guardiani del nord espande l'esercito della Casa Stark. Anche in questo caso nuovi leaders, fra cui Jon Umber; 32 miniature, 32 carte, 3 nuove unità fra cui le Vergini Guerriere e altri terreni, ecc. sempre 3 gli scenari e una nuova Parola chiave.

I Protettori delle terre dei fiumi presenta unità di esrciti alleati, cioè Casa Tully. Come sopra, 3 nuovi leaders, 30 carte, 3 nuove unità fra cui i temibili Arcieri pesanti Tully.

I due titoli Tribes of the Vale Brotherhood without bannerssono le ultime espansioni "piccole" che la FFg ha pubblicato negli ultimi due anni; le espansioni non sono state tradotte in lingua italiana ma rimane molto facile, per gli appassionati del sistema, utilizzare i moduli. Rispettivamente 3 e 4 nuovi scenari, nuove unità, carte specifiche delle unità e schermaglia. Molto interessanti gli scenari che vedono il coinvolgimento di popoli "barbari"............

comments
ASGS - Associazione Sammarinese Giochi Storici
Created by Contatto Informatico & Graphic Design 3STUDIO