Aprile 2013: A volte ritornano.......Russian Front

La dotazione della scatola

 

Fase di una partita con piano di attacco tedesco!

 

Le pedine, piazzate sulle classiche tabelle tedesche e russe

 

La tabella dei movimenti/combattimenti del gioco "avanzato"

 

Una partita che vede in vantaggio i russi

 

 

Da Wikipedia:

Operazione Barbarossa

(in tedesco Unternehmen Barbarossa) è stata la denominazione in codicetedesca per l'invasione dell'Unione Sovietica durante la seconda guerra mondiale; tale nome fu ispirato dalle gesta dell'imperatore Federico Barbarossa.

L'attacco, previsto originariamente per il 15 maggio 1941, venne posposto da Hitler prima al 27 dello stesso mese e successivamente e definitivamente al 22 giugno, a causa del colpo di stato anti-tedesco di Belgrado.[6]

Fu la più vasta operazione militare terrestre di tutti i tempi; il fronte orientale, aperto con l'inizio dell'operazione, fu il più grande e importante teatro bellico dell'intera seconda guerra mondiale e vi si svolsero alcune tra le più grandi e sanguinose battaglie della storia. Nei quattro anni che seguirono l'apertura delle ostilità tra Germania ed Unione Sovietica, decine di milioni di militari e civili persero la vita o patirono enormi sofferenze, sia a causa degli aspri ed incessanti scontri che delle condizioni di vita miserevoli in cui vennero a trovarsi.

L'operazione, iniziata meno di due mesi dopo il deludente risultato della battaglia d'Inghilterra, avrebbe dovuto costituire un punto di svolta decisivo per assicurare la vittoria totale del Terzo Reich ed il suo predominio sul blocco continentale eurasiatico, ma il suo fallimento, assorbendo buona parte delle risorse umane, economiche e militari della Germania, provocò la sua completa disfatta.


A volte ritornano.........

Russian Front

Avalon Hill

Pubblicato nel 1985 (!!!!!) dalla mitica Avalon Hill, Russian Front rappresento', all'epoca, una vera novità' riguardo a sistema di gioco e grafica.

Negli ultimi anni sono stati pubblicati, dalle maggiori aziende americane e anche italiane (!!), alcuni nuovi titoli sulla campagna di Russia, di certo una fra le più' gettonate da sempre nel settore delle simulazioni storiche. Fra questi, Stalin's War - GMT, No Retreat -GMT e Block to the easy - VentoNuovo Games.

Rispolverando la mia vecchia scatola di RF, piazzata la mappa e le pedine........immediatamente sono tornate in mente le vecchie partite di circa 20 anni fa'...... e la voglia di giocarci ancora!!

Introduzione

Russian Front permette di ricreare una delle più' grandi e lunghe campagne militari della Seconda guerra mondiale, cioè' quella che vide contrapposti gli eserciti tedeschi e sovietici dal 1941 al 1945. L'autore e' Neil Zimmerer.

Dal sito BGG:

TIME SCALE: One month per turn.

MAP SCALE: Twenty-five miles per hex.

UNIT SCALE: Corps, armies, fleets, and flotillas.

PLAYERS: Two.

PLAYING TIME: From two to eighteen hours, depending on the scenario and rules used.

Contenuto della scatola

Mappa di gioco

La Avalon Hill si é sempre caratterizzata per le sue mappe cartonate; oggi sono diventate di gran moda, anzi certe aziende pubblicano una versione cartonata solo dopo che un gioco ha avuto successo. La mappa di RF e' una "classica" mappa Avalon dei tempi d'oro: pieghevole, in due parti, di dimensioni medie. Ma quello che la contraddistingue fra tante altre dell' epoca e' la grafica, assolutamente fantastica!!!

Se pensate che stiamo parlando di un gioco che ha l'onorevole età' di 28 anni e che di certo non ha potuto usufruire delle potenti grafiche che oggi sono disponibili sui PC,Russian Front e' veramente da ammirare!! Pianure, montagne, fiumi, città', linee ferroviarie e mari sono ben evidenziati e i colori perfetti offrono un vero spettacolo di grafica.

Da collezione........

1 Regolamento base; 1 Regolamento avanzato

La stesura dei regolamenti di gioco è forse la parte peggiore della simulazione; in effetti l'impaginazione, la struttura dei capitoli ecc. non è chiarissima. Per il resto le regole sono invece chiare e per moti versi innovative anche dopo tanti anni dalla sua pubblicazione!

Le regole base permettono di iniziare a giocare molto velocemente facendo apprezzare, in ogni caso, le caratteristiche del sistema; movimento classico, ZOC rigide ma solo fino a quando non "vengono annullate" (vedi sotto), combattimento che avviene nello stesso esagono del difensore (vera novità......, per l'epoca e dire ancora oggi......), ritirate e lo sfondamento da parte delle unità corazzate.

Ma il gioco si realizza con le regole avanzate.

In sintesi:

1) il sistema di combattimento è interessantissimo:

- esso avviene "dentro" un esagono e non da esa adiacenti e può avvenire anche su più rounds successivi;

- le unità possono subire perdite crescenti, simulando anche "l'attrito" dei combattimenti;

- le unità rappresentano forze di terra, di mare e aeree;

- con i cosidetti attacchi Blitz, le forze corazzate possono penetrare le linee nemiche e dare origine alle celebri battaglie di accerchiamento tipiche di questa campagna. La capacità di "blitz", in pratica di eseguire uno sfondamento, dipende da dai punti movimento spesi prima di arrivare nell'esa del nemico al quale si somma 1 punto speso automaticamente; apposito segnalino permette di "registrare" i punti di movimento che saranno poi disponibili per il blitz!

2) le ZOC non sono rigide e con la regola dei combattimenti "dentro" un esagono, si crea una situazione molto diversa da tanti altre simulazioni che il sottoscritto ha giocato. In effetti è possibile muovere adiacente ad unità nemiche e proseguire anche oltre, se esiste un esa libero; l'avversario, però, può decidere, se tale movimento và da una ZOC ad un'altra ZOC della stessa unità, di reagire e muovere a sua volta nell'esa dell'avversario. Appena una unità entra in un esa con unità nemiche, si genera un combattimento e la ZOC delle unità si annulla! E' chiaro come sia importante pianificare i moviemnti e i combattimenti!

3) i rinforzi sono portati in gioco come da tabella del gioco base e sono "storicamente" predisposti; i rimpiazzi sono "tabellati" e variano da turno a turno. Essi possono sostituire le perdite subite dalle unità nei combattimenti. Presenti anche i Partigiani russi, che possono rendere difficili i trasferimenti su ferrovia dei tedeschi.

4) ampliate le regole sui movimenti navali e i combattimenti possibili con esse; lo stesso vale per gli aerei che ora possono supportare, interdire e attaccare anche le navi nemiche.

5) infine, sono presenti anche varie regole opzionali, vere e proprie "chicche": rifornimenti aerei, paracudisti russi, sbarchi anfibi russi, ecc.

Le Tabelle di gioco sono 5

Le tabelle sono riferite sia al regolamento base che a quello avanzato. Chiarissime e complete.

518 le Pedine e i counters

Bhè, le pedine e i counters sono quelli che risentono più di ogni altro componente l'età del gioco! Stampate su un solo fronte, di colori non proprio bellissimi, ma in ogni caso chiare; ristampate oggi risulterebbero probabilmente molto più piacevoli......... I colori e la dimensione dei caratteri obbligano, fra l'altro, a piazzare/giocare sotto un faretto idoneo......

Scenari

Il regolamento base prevede un unico scenario introduttivo, ma già molto interessante e competitivo. Nell'avanzato è possibile iniziare le partite in riferimento agli anni 1941, 1942 e 1943.

Anche la conclusione di uno scenario è variabile, da 6 mesi di campagna alla fine del 1944; in pratica uno spettro di opportunità di gioco molto ampie.

Su BGG, alla pagina dedicata a RF è stato pubblicato il cosidetto:

Consolidated Rulebook

The Avalon Hill Game Company (TAHGC) quickly released a few important errata for the printed game. This was released in GENERAL 22-4. Then, two years later, extensive errata was released in GENERAL 24-1. Both of these are available for download in the 'files' section below. However, a new digital rulebook is available for download with all errata already incorporated. http://www.boardgamegeek.com/filepage/50286/russian-front-consolidated-official-rulebook

 

Note generali

Ottimo; come una bottiglia di buon vino invecchiato........

Se avete la scatola nella vostra collezione, rispolveratela; è un consiglio da "grognard", ma se vi piace il fronte russo su una scala grande-strategica,RF è una perla.

Numerosi, negli anni che seguirono la sua pubblicazione, gli articoli apparsi sulle riviste del settore, prima fra tutte General. In particolare il Volume 22, numero 4 della rivista, offre ottimi articoli sulla simulazione; talmente interessanti che vale la pena evidenziarne dei passaggi.............

- prima di tutto c'è un'interessantissima analisi sul progetto e sviluppo del gioco:

- Disegnare e progettare un wargame richiede una grande ricerca; e non solo per trovare mappe e ordini di battaglia ma, ancora più importante, identificare gli aspetti maggiori della situazione, in modo da creare un buon "sistema di gioco" che rifletta la dinamica generale dell'evento storico.

Sviluppare un gioco, prima di pubblicarlo, richiede allo stesso modo altra ricerca, che possa evidenziare i più piccoli aspetti della situazione e identificare i problemi, apportando le necessarie correzioni fino ad ottenere l'eliminazione delle anomalie dal sistema base. 

Un buon progetto di gioco e una buona fase di sviluppo possono produrre giochi superiori ma gli "incrementi" sono sempre laboriosi e piccoli rispetto al lavoro da svolgere!


Veramente profondo, perlomeno per la mia piccola esperienza su progetti di modeste simulazioni. E tutto questo per evidenziare che RF, fin dalla sua progettazione e poi durante lo sviluppo, fù assolutamente "quasi perfetto"!!! 

E poi strategia, tattica di gioco, nuovi scenari e gli immancabili "what if", sotto forma di regole opzionali che permettono di esplorare altre possibilità di sviluppo della campagna.

Conclusioni: STRACONSIGLIATO.............!!

 

 € ??  Avalon Hill
comments
ASGS - Associazione Sammarinese Giochi Storici
Created by Contatto Informatico & Graphic Design 3STUDIO